SCATOLA DI MONTAGGIO LE POURQUOIS PAS 1/80 LUNGH 75 cm
Review: 5 - "A masterpiece of literature" by , written on May 4, 2006
I really enjoyed this book. It captures the essential challenge people face as they try make sense of their lives and grow to adulthood.
Categorie
  • Spedizione gratuita
    a partire da 50 euro

SCATOLA DI MONTAGGIO LE POURQUOIS PAS 1/80 LUNGH 75 cm

Disponibile: Non disponibile
$241.58
Pre-ordine riuscito. Grazie per averci contattato
Scatola di montaggio in legno
Scala:1/80
Lunghezza:750 mm 
Altezza:475 mm
Larghezza:210 mm

Il Pourquoi Pas era la quarta nave costruita per Jean-Baptiste Charcot, a Saint-Malo nel 1907. Era una nave per la ricerca polare, dotata di un motore, tre laboratori e una biblioteca. Naufragato due miglia al largo della costa islandese nel 1936. Contiene il tradizionale kit di costruzione. � una barca in legno e metallo, scala 1:80. Scafo cavo con falsa chiglia e centine tagliate al laser. Pezzi pretagliati in legno e ottone tornito, pezzi in ghisa e ottone fotoinciso per i dettagli. Presentato in una lussuosa scatola con tutti i componenti classificati e disposti per una facile ubicazione. Libretto di istruzioni di montaggio in 7 lingue: spagnolo, inglese, francese, tedesco, olandese, italiano e portoghese. Istruzioni dettagliate con foto del montaggio passo dopo passo. Include anche 3 piani con tutte le viste e i dettagli necessari per la sua costruzione. Storia Il Pourquoi Pas? Era una nave a tre alberi che inizi� a essere costruita nel 1907, fu progettata e costruita da Fran�ois Gautier nei cantieri di sua propriet�, lo scafo era rinforzato a prua con lamiere di acciaio e zinco. Il dottor Jean-Baptiste Charcot era il filo del famoso professor Charcot. Il mare lo affascinava e voleva entrare nella scuola navale. Tuttavia, ha accettato di soddisfare i desideri di suo padre e di studiare medicina. Ogni volta che i suoi genitori cercavano di dissuaderlo dall'essere un marinaio, Charcot rispondeva: "Perch� non un marinaio?" ("Marin, pourquoi-Pas?"), Cosa gli � valso il soprannome di famiglia di "Petit Pourquoi-Pas?" che in seguito ha utilizzato per la maggior parte delle sue navi. Nel 1908 Charcot fece la sua seconda spedizione polare nel Pourquoi-Pas IV, tornando nel 1910 con numerose scoperte scientifiche. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Charcot potrebbe smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Charcot potrebbe smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. 
Scatola di montaggio in legno
Scala:1/80
Lunghezza:750 mm 
Altezza:475 mm
Larghezza:210 mm

Il Pourquoi Pas era la quarta nave costruita per Jean-Baptiste Charcot, a Saint-Malo nel 1907. Era una nave per la ricerca polare, dotata di un motore, tre laboratori e una biblioteca. Naufragato due miglia al largo della costa islandese nel 1936. Contiene il tradizionale kit di costruzione. � una barca in legno e metallo, scala 1:80. Scafo cavo con falsa chiglia e centine tagliate al laser. Pezzi pretagliati in legno e ottone tornito, pezzi in ghisa e ottone fotoinciso per i dettagli. Presentato in una lussuosa scatola con tutti i componenti classificati e disposti per una facile ubicazione. Libretto di istruzioni di montaggio in 7 lingue: spagnolo, inglese, francese, tedesco, olandese, italiano e portoghese. Istruzioni dettagliate con foto del montaggio passo dopo passo. Include anche 3 piani con tutte le viste e i dettagli necessari per la sua costruzione. Storia Il Pourquoi Pas? Era una nave a tre alberi che inizi� a essere costruita nel 1907, fu progettata e costruita da Fran�ois Gautier nei cantieri di sua propriet�, lo scafo era rinforzato a prua con lamiere di acciaio e zinco. Il dottor Jean-Baptiste Charcot era il filo del famoso professor Charcot. Il mare lo affascinava e voleva entrare nella scuola navale. Tuttavia, ha accettato di soddisfare i desideri di suo padre e di studiare medicina. Ogni volta che i suoi genitori cercavano di dissuaderlo dall'essere un marinaio, Charcot rispondeva: "Perch� non un marinaio?" ("Marin, pourquoi-Pas?"), Cosa gli � valso il soprannome di famiglia di "Petit Pourquoi-Pas?" che in seguito ha utilizzato per la maggior parte delle sue navi. Nel 1908 Charcot fece la sua seconda spedizione polare nel Pourquoi-Pas IV, tornando nel 1910 con numerose scoperte scientifiche. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1912 divenne la prima nave scuola della Marina francese. Dal 1918 al 1925, Charcot riusc� a smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Charcot potrebbe smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Charcot potrebbe smaltire il Pourquoi-Pas? in diverse spedizioni scientifiche attraverso il Nord Atlantico, la Manica, il Mar Mediterraneo e le Isole Faroe, studiando principalmente la litosfera e la geologia. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. Nel 1925 Charcot perse il comando del Pourquoi-Pas a causa della sua et�, sebbene rimase capo delle missioni in numerosi viaggi nell'Artico. Nel 1936, di ritorno da una missione in Groenlandia, si ferm� a Reykjavik per fare rifornimento. Il 15 settembre part� per Saint-Malo, ma il giorno dopo fu sorpreso da una forte tempesta e naufrag� sugli scogli di �lftanes. L'intero equipaggio muore tranne il timoniere principale Eug�ne Gonidec. 
La legge (DL 22/05/99. n.185) le garantisce il diritto di recedere, per qualsiasi motivo, dal contratto d'acquisto. Per esercitare tale diritto, riservato alle persone fisiche, escludendo percio' gli acquisti effettuati in rappresentanza di una societa', dovra' inviare a Modellismo Riccione una semplice comunicazione in tal senso, entro 14 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della merce ordinata. La comunicazione della volonta' di recedere dall'acquisto dovra' pervenire tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata a Modellismo Riccione, via Giuseppe Verdi 16,47838 Riccione (RN), che si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro il termine di cui sopra. La comunicazione puo' essere inviata anche mediante telegramma o fax, spediti entro i 14 giorni previsti dal termine, a condizione che sia confermata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive. A questo punto dovra' solo attendere comunicazione, da parte di Modellismo Riccione, sulle modalita' di rientro del bene acquistato e procedere alla sua restituzione, entro le 48 ore successive.

Il diritto di recesso e' comunque sottoposto alle seguenti condizioni:

  • Per avere la restituzione dell'intero importo del materiale occorrera' che il bene acquistato rientri presso di noi totalmente integro e restituito nell'imballo originale, senza che esso sia stato mai aperto, e comprensivo di eventuale documentazione e/o accessori.
  • Se il bene verra' tolto dall'imballo o provato, Modellismo Riccione, al momento del ricevimento della merce la valutera' e provvedera' al rimborso al netto del deprezzamento causato dalla condizione usato della merce, e degli eventuali danni o manomissioni da essa subiti. A norma di legge, le spese di spedizione saranno a suo carico.

    Fatte salve eventuali spese di ripristino per danni accertati alla merce, Modellismo Riccione provvedera' a rimborsarle entro i termini di legge (30 giorni lavorativi) l'intero importo gia' pagato (importo totale del materiale ordinato), con valuta bancaria in ogni caso non superiore al quindicesimo giorno lavorativo a partire dalla data di ricevimento della comunicazione di recesso. Sara' sua cura fornirci tempestivamente le coordinate bancarie sulle quali ottenere il bonifico (Cod. ABI - CAB - Conto Corrente dell'intestatario.