CANADAIR SABRE F.4 1/48 LUNGH 239 mm
Review: 5 - "A masterpiece of literature" by , written on May 4, 2006
I really enjoyed this book. It captures the essential challenge people face as they try make sense of their lives and grow to adulthood.
Categorie
  • Spedizione gratuita
    a partire da 50 euro

CANADAIR SABRE F.4 1/48 LUNGH 239 mm

Disponibile: Non disponibile
$43.12
Pre-ordine riuscito. Grazie per averci contattato
Gli ultimi mesi della seconda guerra mondiale hanno visto l'introduzione dei primi aerei a reazione operativi al mondo e con il loro aspetto, una chiara indicazione per il futuro dell'aviazione. Prendendo un vantaggio significativo nella tecnologia dell'aviazione a propulsione a reazione, la Germania era almeno 12 mesi avanti rispetto ai suoi avversari alleati in questo senso e con la fine del conflitto, c'era una fretta per ottenere l'accesso a quante più informazioni possibili, quindi è potrebbe essere applicato a progetti di aviazione britannica, americana e sovietica. Negli Stati Uniti, l'industria aeronautica aveva concentrato i propri sforzi sul perfezionamento dell'aviazione a pistoni durante la guerra, una decisione confermata dal successo del P-51 Mustang e dai numeri a disposizione delle forze aeree alleate. Inevitabilmente,

Con il suo P-51 Mustang ampiamente considerato come il miglior caccia monomotore della seconda guerra mondiale, non passò molto tempo prima che i progettisti dell'aviazione nordamericana applicassero i loro indubbi talenti alla produzione di un nuovo caccia a reazione, uno che incorporasse materiale di ricerca ottenuto dal programma jet tedesco. Alla ricerca di una velocità sempre maggiore, il nuovo velivolo presentava un'apertura alare del 35% e una fusoliera splendidamente aerodinamica, pur mantenendo l'eccezionale visibilità del pilota introdotta per la prima volta sulla variante D del Mustang. Con tre mitragliatrici calibro .50 montate sul muso su entrambi i lati della fusoliera, il nuovo Sabre condivideva molto con gli attributi del suo predecessore con motore a pistoni, bello da vedere, ma un aereo da combattimento mortale.

Il primo volo del prototipo XP-86 ebbe luogo il 1 ottobre 1947, nelle mani del famoso caccia asso della Seconda Guerra Mondiale Curtiss P-40 George Welsh, che all'epoca era il capo pilota collaudatore nordamericano. Più avanti nel programma di sviluppo, un F-86A Sabre avrebbe stabilito un nuovo record mondiale di velocità di 670,84 mph, sottolineando le credenziali di questo importante nuovo caccia.

Entrato in servizio USAF nel 1949, l'F-86 Sabre nordamericano non fu solo il primo caccia americano ad ala a freccia, ma anche il caccia più veloce del mondo e uno degli aerei più importanti nell'era del jet del dopoguerra. La guerra di Corea avrebbe assistito all'avvento del primo jet da combattimento contro jet e avrebbe lanciato il nuovo jet da combattimento americano contro l'ultimo progetto sovietico, il Mikoyan Gurevich MiG-15 altamente capace, un aereo che possedeva un grande pedigree dell'aviazione e uno che si è dimostrato essere un vero shock per le potenze occidentali. Con entrambi i velivoli in possesso di vantaggi rispetto all'altro, questo duello aereo si sarebbe rivelato una gara abbastanza equilibrata, con l'addestramento più robusto e la precedente esperienza della seconda guerra mondiale dei piloti Sabre che si sarebbero rivelati decisivi alla fine.

Mentre i pianificatori militari statunitensi si sono affrettati a pubblicare rapporti di vittoria in combattimento di 10:1 a favore dell'F-86 Sabre, ricerche successive hanno suggerito che il dominio dei Sabres era probabilmente più vicino a 3:1, pur sottolineando l'efficacia dell'aereo. Essendo uno dei primi caccia a reazione classici al mondo, l'F-86 Sabre è stato prodotto in grandi quantità e ha continuato a servire con circa 30 delle forze aeree del mondo, oltre a essere prodotto su licenza in Canada, Australia, Giappone e Italia.

Su una produzione totale finale che ha superato i 9.800 velivoli, la Royal Air Force avrebbe operato circa 430 Sabre costruiti in Canada dal 1953 al 1956, poiché l'introduzione dell'eccellente MiG-15 sovietico ha continuato ad avere un impatto sulle strategie militari della NATO. Con il Supermarine Swift e l'Hawker Hunter progettati in modo indigeno ancora in fase di sviluppo, il Sabre fornì alla RAF un potente caccia a reazione in un periodo cruciale della storia mondiale e, sebbene avrebbero visto il servizio solo per un periodo relativamente breve, acquistò tempo prezioso fino potrebbero introdurre i propri progetti di caccia ad ala a spazzata.
Gli ultimi mesi della seconda guerra mondiale hanno visto l'introduzione dei primi aerei a reazione operativi al mondo e con il loro aspetto, una chiara indicazione per il futuro dell'aviazione. Prendendo un vantaggio significativo nella tecnologia dell'aviazione a propulsione a reazione, la Germania era almeno 12 mesi avanti rispetto ai suoi avversari alleati in questo senso e con la fine del conflitto, c'era una fretta per ottenere l'accesso a quante più informazioni possibili, quindi è potrebbe essere applicato a progetti di aviazione britannica, americana e sovietica. Negli Stati Uniti, l'industria aeronautica aveva concentrato i propri sforzi sul perfezionamento dell'aviazione a pistoni durante la guerra, una decisione confermata dal successo del P-51 Mustang e dai numeri a disposizione delle forze aeree alleate. Inevitabilmente,

Con il suo P-51 Mustang ampiamente considerato come il miglior caccia monomotore della seconda guerra mondiale, non passò molto tempo prima che i progettisti dell'aviazione nordamericana applicassero i loro indubbi talenti alla produzione di un nuovo caccia a reazione, uno che incorporasse materiale di ricerca ottenuto dal programma jet tedesco. Alla ricerca di una velocità sempre maggiore, il nuovo velivolo presentava un'apertura alare del 35% e una fusoliera splendidamente aerodinamica, pur mantenendo l'eccezionale visibilità del pilota introdotta per la prima volta sulla variante D del Mustang. Con tre mitragliatrici calibro .50 montate sul muso su entrambi i lati della fusoliera, il nuovo Sabre condivideva molto con gli attributi del suo predecessore con motore a pistoni, bello da vedere, ma un aereo da combattimento mortale.

Il primo volo del prototipo XP-86 ebbe luogo il 1 ottobre 1947, nelle mani del famoso caccia asso della Seconda Guerra Mondiale Curtiss P-40 George Welsh, che all'epoca era il capo pilota collaudatore nordamericano. Più avanti nel programma di sviluppo, un F-86A Sabre avrebbe stabilito un nuovo record mondiale di velocità di 670,84 mph, sottolineando le credenziali di questo importante nuovo caccia.

Entrato in servizio USAF nel 1949, l'F-86 Sabre nordamericano non fu solo il primo caccia americano ad ala a freccia, ma anche il caccia più veloce del mondo e uno degli aerei più importanti nell'era del jet del dopoguerra. La guerra di Corea avrebbe assistito all'avvento del primo jet da combattimento contro jet e avrebbe lanciato il nuovo jet da combattimento americano contro l'ultimo progetto sovietico, il Mikoyan Gurevich MiG-15 altamente capace, un aereo che possedeva un grande pedigree dell'aviazione e uno che si è dimostrato essere un vero shock per le potenze occidentali. Con entrambi i velivoli in possesso di vantaggi rispetto all'altro, questo duello aereo si sarebbe rivelato una gara abbastanza equilibrata, con l'addestramento più robusto e la precedente esperienza della seconda guerra mondiale dei piloti Sabre che si sarebbero rivelati decisivi alla fine.

Mentre i pianificatori militari statunitensi si sono affrettati a pubblicare rapporti di vittoria in combattimento di 10:1 a favore dell'F-86 Sabre, ricerche successive hanno suggerito che il dominio dei Sabres era probabilmente più vicino a 3:1, pur sottolineando l'efficacia dell'aereo. Essendo uno dei primi caccia a reazione classici al mondo, l'F-86 Sabre è stato prodotto in grandi quantità e ha continuato a servire con circa 30 delle forze aeree del mondo, oltre a essere prodotto su licenza in Canada, Australia, Giappone e Italia.

Su una produzione totale finale che ha superato i 9.800 velivoli, la Royal Air Force avrebbe operato circa 430 Sabre costruiti in Canada dal 1953 al 1956, poiché l'introduzione dell'eccellente MiG-15 sovietico ha continuato ad avere un impatto sulle strategie militari della NATO. Con il Supermarine Swift e l'Hawker Hunter progettati in modo indigeno ancora in fase di sviluppo, il Sabre fornì alla RAF un potente caccia a reazione in un periodo cruciale della storia mondiale e, sebbene avrebbero visto il servizio solo per un periodo relativamente breve, acquistò tempo prezioso fino potrebbero introdurre i propri progetti di caccia ad ala a spazzata.
La legge (DL 22/05/99. n.185) le garantisce il diritto di recedere, per qualsiasi motivo, dal contratto d'acquisto. Per esercitare tale diritto, riservato alle persone fisiche, escludendo percio' gli acquisti effettuati in rappresentanza di una societa', dovra' inviare a Modellismo Riccione una semplice comunicazione in tal senso, entro 14 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della merce ordinata. La comunicazione della volonta' di recedere dall'acquisto dovra' pervenire tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata a Modellismo Riccione, via Giuseppe Verdi 16,47838 Riccione (RN), che si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro il termine di cui sopra. La comunicazione puo' essere inviata anche mediante telegramma o fax, spediti entro i 14 giorni previsti dal termine, a condizione che sia confermata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive. A questo punto dovra' solo attendere comunicazione, da parte di Modellismo Riccione, sulle modalita' di rientro del bene acquistato e procedere alla sua restituzione, entro le 48 ore successive.

Il diritto di recesso e' comunque sottoposto alle seguenti condizioni:

  • Per avere la restituzione dell'intero importo del materiale occorrera' che il bene acquistato rientri presso di noi totalmente integro e restituito nell'imballo originale, senza che esso sia stato mai aperto, e comprensivo di eventuale documentazione e/o accessori.
  • Se il bene verra' tolto dall'imballo o provato, Modellismo Riccione, al momento del ricevimento della merce la valutera' e provvedera' al rimborso al netto del deprezzamento causato dalla condizione usato della merce, e degli eventuali danni o manomissioni da essa subiti. A norma di legge, le spese di spedizione saranno a suo carico.

    Fatte salve eventuali spese di ripristino per danni accertati alla merce, Modellismo Riccione provvedera' a rimborsarle entro i termini di legge (30 giorni lavorativi) l'intero importo gia' pagato (importo totale del materiale ordinato), con valuta bancaria in ogni caso non superiore al quindicesimo giorno lavorativo a partire dalla data di ricevimento della comunicazione di recesso. Sara' sua cura fornirci tempestivamente le coordinate bancarie sulle quali ottenere il bonifico (Cod. ABI - CAB - Conto Corrente dell'intestatario.